Mercato S.Severino. Riqualificazione della rete fognaria

Il Sindaco Somma

“Si tratta”  – dice il sindaco Antonio Somma – “di  opere collegate a un finanziamento europeo rilevante, ammontante a 4 milioni e settecentoventiseimila euro,  destinato alla Provincia di Salerno quale stazione appaltante e, per essa, a favore dei Comuni di Mercato San Severino e Cava de’Tirreni, nell’ambito del POR Campania FESR 2014-2020 – asse VI – priorità 6b O.S. 6.3 – azione 6.3.1., denominato “Grande progetto risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno, comparto attuativo 7 – Area Solofrana – Bonea”.

 

 

Venerdì 15 marzo 2019

MERCATO S. SEVERINO. Sono partiti ieri mattina – con il primo dei nove interventi previsti, in Via Campi e Via Laviano, tratto complessivamente di circa due chilometri nelle frazioni Corticelle e Spiano  - i lavori di estensione, rifunzionalizzazione, ricostruzione e riabilitazione della rete fognaria comunale.

“Si tratta”  – dice il sindaco Antonio Somma – “di  opere collegate ad un finanziamento europeo rilevante, ammontante a 4 milioni e settecentoventiseimila euro,  destinato alla Provincia di Salerno quale stazione appaltante e, per essa, a favore dei Comuni di Mercato San Severino e Cava de’Tirreni, nell’ambito del POR Campania FESR 2014-2020 – asse VI – priorità 6b O.S. 6.3 – azione 6.3.1., denominato “Grande progetto risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno, comparto attuativo 7 – Area Solofrana – Bonea”.

“I lavori” – aggiunge il primo cittadino –  si articolano, nel nostro ambito comunale, in ben nove interventi in altrettante aree e servono anche ad estendere il servizio a porzioni di territorio attualmente non servite ed oggetto di espansione urbanistica. Gli interventi di estensione, rifunzionalizzazione, ricostruzione e riabilitazione della rete fognaria, interessano l’intero territorio comunale di Mercato S. Severino, in particolare le frazioni di S. Eustachio, Piazza del Galdo,  Sant’Angelo, Acquarola, Spiano, Costa, Carifi, Torello e  Corticelle.

“Con l’utilizzo proficuo di queste risorse europee“ – chiude Somma – “anche nuovi tratti fognari, che vanno anche a completare la rete esistente ed eliminano alcune criticità per garantire il corretto collettamento dei reflui.  Importanti opere anche con  l’obiettivo di risolvere le problematiche legate alle criticità ambientali, tramite l’estensione delle reti fognarie, la rifunzionalizzazione delle reti esistenti, l’adeguamento del livello di funzionalità delle condotte. Una programmazione di qualità, dalla quale la nostra Comunità ricaverà enormi benefici, senza gravare sulle casse comunali. Le attività progettuali e l’esecuzione dei lavori sono a carico della società Gori.”

 

 

 

I commenti sono chiusi.