Fisciano fa scuola a livello nazionale per la raccolta di carta e cartone

Pirone e Sessa

Il Comune scelto dal Comieco per il mese della raccolta straordinaria di materiali cellulosici. Solo 3 Comuni campani prendono parte all’iniziativa. “Un’ottima raccolta di carta e cartone – dice il Sindaco Sessa – dà un doppio vantaggio: consente di abbassare la tassa sui rifiuti e consente di salvare alberi”. “La nostra campagna di comunicazione per la raccolta straordinaria di carta e cartone – aggiunge l’Amministratore della “Fisciano Sviluppo”, Pirone – è stata esaminata e approvata dal Comieco e inserita nella campagna nazionale dello stesso Comieco”.

 

Martedì 5 marzo 2019

Antonio De Pascale

FISCIANO. Il Comune di Fisciano fa scuola a livello nazionale per la raccolta di carta e cartone. Dopo che, nel 2018, Fisciano si classificò come miglior Comune del Sud Italia per il riciclo di questo materiale, ora l’Ente fiscianese è stato scelto come modello dal Comieco per la II edizione nazionale per la raccolta straordinaria di carta e cartone, che avviene nel mese di marzo. L’iniziativa è promossa in collaborazione con la Federazione della carta e della grafica, Assocarta e Assografici e Unirima e col patrocinio di Anci, progetto Economia Circolare di Confindustria, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Regione Campania.

Il nuovo progetto è stato presentato in conferenza stampa nella mattinata di lunedì 4 marzo presso il Comune, dal Sindaco, Vincenzo Sessa, e dall’Amministratore unico della società “Fisciano Sviluppo” S.p.a., Andrea Pirone.

“Siamo stati scelti da Comieco – ha detto il Sindaco Sessa – come Comune-modello per la raccolta di carta e cartone per il mese di marzo. L’iniziativa prevede una raccolta straordinaria di questo materiale presso le utenze domestiche e non (uffici, aziende). Un’ottima raccolta di carta e cartone, dà un doppio vantaggio: consente di abbassare la tassa sui rifiuti e consente di salvare alberi. Il 21 marzo prossimo, poi, inizio della primavera, avrà luogo, in via Fratelli Napoli, alla frazione Lancusi, l’evento “la carta salva l’albero”, in concomitanza con la manifestazione “un albero per ogni neonato”. Quest’ultima è organizzata in ottemperanza alla legge regionale n.4 del 15 marzo 2011, che quest’anno prevede la piantumazione di 270 alberi per i bambini nati nel 2011/2012. I 270 bambini, di età compresa dai 7 a 8 anni, saranno coinvolti, dall’inizio del mese di marzo, nella raccolta della carta presso la propria classe. Il giorno prima della manifestazione, ciascuna classe consegnerà la carta raccolta in aula e in cambio verrà conferito un attestato di merito alla classe e a ciascun alunno verrà donato un EcoFiore. Il 21 marzo, presso l’area verde, sarà assegnato, a tutte le classi che hanno partecipato all’iniziativa, un albero in dono, in totale ne saranno messi a dimora 13”.

“La nostra campagna di comunicazione per la raccolta straordinaria di carta e cartone – ha aggiunto Pirone – è stata esaminata e approvata dal Comieco e inserita nella campagna nazionale dello stesso Comieco. Noi invitiamo le famiglie, aziende, uffici, ad aderire alla nostra iniziativa, consegnandoci la carta che non serve più. Per farlo, gli utenti interessati possono telefonare alla “Fisciano Sviluppo” e concordare il ritiro. La raccolta della carta nel nostro Comune ha raggiunto il 15% del totale di raccolta differenziata e una qualità pari al 99% circa, mentre il dato della differenziata in generale, ha raggiunto il 78,54%”.

“Prima che si insediasse la nostra Amministrazione comunale – ha concluso il Sindaco Sessa -, la differenziata di Fisciano era al 65%, con noi si è incrementata di 13 punti circa. Un dato da migliorare, è certamente quello all’interno del campus universitario, dove la differenziata è al 20%: se riusciremo a icrementarla, la percentuale totale della differenziata raggiungerebbe il 90%, un dato straordinario che probabilmente collocherebbe Fisciano al 1° posto nella fascia dei Comuni con 15mila abitanti circa”.

I commenti sono chiusi.