Fisciano. Lotta ai reati ambientali

“Abbiamo avviato una serie di controlli per mettere in sicurezza i cittadini – dice il sindaco Vincenzo Sessa – . Abbiamo acquistato diverse fototrappole, installate su tutto il territorio e che verranno spostate continuamente. Questo ci ha consentito di individuare incivili che scaricavano abusivamente, senza rispettare l’orario di deposito dei sacchetti né la differenziata”.

 

 

Venerdì 1° marzo 2019

FISCIANO. Ieri mattina a Fisciano la conferenza stampa sul monitoraggio del territorio in tema di reati ambientali. Tolleranza zero verso i cittadini incivili

Prosegue l’impegno del Comune di Fisciano sul controllo del territorio in tema di reati ambientali. Attraverso l’acquisto di fototrappole e la valutazione di nuovi sistemi di sorveglianza, l’Amministrazione comunale intende garantire un’attività di monitoraggio e accertamento a 360 gradi. Ieri mattina, a Palazzo di Città, la conferenza stampa sul tema.

“Abbiamo avviato una serie di controlli per mettere in sicurezza i cittadini – dichiara il sindaco Vincenzo Sessa – . Abbiamo acquistato diverse fototrappole, installate su tutto il territorio e che verranno spostate continuamente. Questo ci ha consentito di individuare incivili che scaricavano abusivamente, senza rispettare l’orario di deposito dei sacchetti né la differenziata. Questi scarichi abusivi, oltre ad essere dannosi per l’ambiente e per tutti coloro che fanno una raccolta differenziata impeccabile, rappresentano anche un danno per le tasche del Comune, perché smaltire tutto il rifiuto indifferenziato ha un costo elevato. Tolleranza zero verso gli incivili che arrecano un danno alla nostra comunità. Ringrazio la Polizia Municipale che si è attivata prontamente per questi servizi e gli operatori della Fisciano Sviluppo – conclude il Primo Cittadino – , oltre che tutti i cittadini che ci danno una mano a migliorare il nostro Comune.”

Presente alla conferenza stampa il Comandante della Polizia Municipale di Fisciano, Francesco Della Bella: “Quello dei reati ambientali è oggi uno dei temi più importanti. Il nostro impegno è quello di monitorare il territorio, con l’ausilio delle intelligenze artificiali. Stiamo testando una serie di sistemi di videosorveglianza grazie alla vicinanza dell’Amministrazione che ha messo a disposizione fondi di bilancio diretti.
Noi saremo duri nella repressione dei reati, non per fare cassa ma perché siamo convinti che anche il rispetto delle regole del Codice della strada determini una sicurezza per la città. Adempiremo all’impegno che il sindaco ci ha dato di rendere questa città più sicura, grazie anche alla creazione di un Nucleo che si occuperà dell’attività investigativa a 360 gradi.”

I commenti sono chiusi.