Mercato S.Severino. Bar “Mediterraneo”, al via il contest “Sorgenti Sonore”

Un’occasione per giovani talenti emergenti col sogno di diventare famosi nel mondo della musica. Quattro eventi nel mese di febbraio: il via il 5 febbraio.

 

 

Martedì 5 febbraio 2019

MERCATO S. SEVERINO. Un progetto ambizioso, con uno scopo ben preciso: offrire una vetrina alle band musicali “indipendenti” del territorio della Valle dell’Irno per mettersi in mostra attraverso esibizioni sia originali ed esclusive (realizzate e pensate attraverso produzioni proprie), sia mediante tributi live ispirati ai grandi del passato. Questo il principale obiettivo di “Sorgenti Sonore”, nato dalla collaborazione del dj Bernardo Graziano e dello staff del “Mediterraneo”, location nella quale i giovani talenti si esibiranno per offrire spettacolari performances artistiche, che sarà proprio il pubblico a giudicare.

Si tratta di uno spazio musicale dedicato, che si terrà di sera, a partire dalle ore 22.00, nei quattro martedì del mese di febbraio, durante i quali si esibiranno diversi cantautori, singolarmente o in gruppo, con un sogno nel cassetto: ottenere quella finestra di visibilità tale da renderli “spendibili” sul mercato discografico.

Il primo ad esibirsi, martedì 5 febbraio, sarà Massimiliano D’Alessandro, in arte Maxdale, che metterà in scena il suo lavoro intitolato “A bassa voce ” prodotto da Casa lavica, etichetta discografica napoletana. Dopo una serie di date live a livello regionale e Nazionale , nasce la volontà, da parte di questo cantautore, di ampliare la sua esperienza musicale, maturata in questo percorso artistico di grande spessore.

Martedì 12 febbraio, sarà la volta del duo formato da Pierangelo “Muga” Mugavero, alla chitarra e Alessio Consumato alle percussioni. A 3 anni dal suo primo cd dedicato alla chitarra acustica, Pierangelo Mugavero ritorna con un disco esplosivo dal titolo “Fingerstyle Invasion”: si tratta di una vera e propria invasione di Fingerstyle, tecnica che Pierangelo ha appreso dal grandissimo chitarrista australiano Tommy Emmanuel con cui ha avuto il piacere di suonare, consentendogli di comporre e arrangiare brani solo con la chitarra come fosse un’orchestra. Insieme a Consumato, darà vita a uno spettacolo unico, dal sapore coinvolgente e romantico.

A seguire, martedì 19 febbraio, il palco del “Med” vedrà l’esibizione della bella e brava “Mari Na”, scrittrice e compositrice al piano. Le sue canzoni creano uno stile del tutto personale dove però non mancano influenze nu-soul, r&b e jazz. Da pochi giorni è stato pubblicato il suo primo inedito ‘Our Eternity’.

L’ultimo appuntamento della rassegna “Sorgenti Sonore”, martedì 26 febbraio, è affidato al gruppo dei “SIXTYNINE”, nato nel dicembre del 2008 da un’idea di Guido e Roberto e dalla passione in comune per la chitarra e i suoni acustici.
Dopo un anno di lavoro, i due amici e colleghi decidono di dare vita al progetto denominato “Bananas From Space”, una full band con cui esplorano i territori che spaziano dal nu metal all’altern rock. È proprio questa esperienza che formerà il sound dei Sixtynine. Le chitarre acustiche diventano la base di scrittura per un percorso che avrebbe rivelavo una nuova maturità artistica. Prendono vita i primi brani che li porteranno a partecipare a vari live e contest di musica emergente, ottenendo anche ottimi successi. Per loro, il palcoscenico del “Med”, potrebbe essere un’ottima occasione per il definitivo lancio nell’universo della musica.

 

I commenti sono chiusi.