Mercato S.Severino. Aule fredde al liceo Virgilio, ogni ora di lezione ridotta di 10 minuti

Lo ha deciso la Preside, Luigia Trivisone. All’istituto scolastico ProfAgri di Castel S.Giorgio, caldaia in blocco: scioperano gli alunni.

 

 

 

Mercoledì 9 gennaio 2018

Antonio De Pascale

MERCATO S. SEVERINO. Riduzione di dieci minuti per ogni ora di lezione presso l’istituto scolastico superiore Virgilio: lo ha deciso la preside, Luigia Trivisone, per tutelare alunni, docenti e personale non docente di fronte al freddo gelido di questo periodo. Una scelta resasi necessaria per tre motivi: perché i vari plessi del Virgilio non sono, dal punto di vista strutturale, funzionali alle esigenze scolastiche; perché gli impianti di riscaldamento, nelle varie sedi, non sono sempre efficienti; perché, in base alle disposizioni, gli stessi riscaldamenti possono essere accesi, di mattina, dalle ore 7 alle 12,30. Molti alunni e docenti, anche quando sono in aula, indossano cappotti, cappelli, sciarpe e guanti. Ma la qualità dell’offerta formativa del Virgilio, resta ottima: qui si sono diplomati migliaia di giovani, che poi sono diventati affermati professionisti. La comunità scolastica attende la consegna del nuovo istituto, realizzato nella frazione San Vincenzo, per il quale la Provincia ha investito ben sette milioni di euro. Problemi simili all’istituto scolastico superiore ProfAgri di Castel San Giorgio: qui, per un blocco della caldaia, ieri i termosifoni non funzionavano. Così gli studenti hanno scioperato.

I commenti sono chiusi.