Baronissi-Fisciano. Sottoscritto accordo per nuovo collegamento ferroviario a servizio dell’Università

Un progetto da 51 milioni. “Con questa intesa – dichiara il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante – entriamo nell’operatività per la realizzazione del collegamento tra il polo universitario di Fisciano – Baronissi e l’area metropolitana di Salerno, così come previsto dal progetto di metropolitana regionale”.

 

 

 

Mercoledì 28 novembre 2018

Antonio De Crescenzo

BARONISSI-FISCIANO. Firmato ieri a Napoli il documento d’intenti preliminari all’avvio della procedura per l’affidamento dei servizi di ingegneria necessari alla realizzazione del nuovo collegamento ferroviario a servizio del polo universitario di Fisciano e Baronissi. Il progetto è finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del “Patto per lo sviluppo”. L’accordo è stato sottoscritto ieri mattina a Napoli dal Comune di Baronissi e dai rappresentanti dell’Università di Salerno, dell’amministrazione comunale di Fisciano, oltre che dal Commissario dell’ACaMIR.

Il finanziamento totale previsto è di 51 milioni di euro, indispensabili per migliorare il trasporto ferroviario e l’accessibilità delle sedi universitarie di Fisciano e di Baronissi.

“Con questa intesa – dichiara il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante – entriamo nell’operatività per la realizzazione del collegamento tra il polo universitario di Fisciano – Baronissi e l’area metropolitana di Salerno, così come previsto dal progetto di metropolitana regionale. Un nuovo tassello in un rinnovato sistema di trasporti locale, che vede in fase di attuazione altre importanti iniziative, dallo svincolo sul raccordo autostradale Salerno-Avellino ai lavori in corso per il completamento della nuova viabilità della “Città dei Giovani e della Medicina”. La Regione Campania sosterrà tutti i costi in conto capitale occorrenti per la realizzazione delle opere che costituiranno i collegamenti pedonali meccanizzati oggetto dell’intervento; RFI sosterrà i costi di esercizio connessi con le opere di carattere ferroviario; l’Università di Salerno avrà i costi di manutenzione e gestione connessi con i collegamenti pedonali meccanizzati utilizzati dagli utenti dei due Campus mentre le amministrazioni comunali di Fisciano e di Baronissi sosterranno i costi di manutenzione e gestione connessi con le eventuali nuove opere, appartenenti ai collegamenti pedonali di progetto.

I commenti sono chiusi.