Baronissi. Educazione alla cittadinanza: Comune aderisce alla proposta di legge

Il Consiglio comunale di Baronissi ha aderito alla proposta di legge di iniziativa popolare dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per l’introduzione dell’insegnamento di “educazione civica” come materia autonoma nelle scuole. Il provvedimento – proposto dalla consigliera comunale Agnese Coppola Negri – è stato adottato a maggioranza.

 

 

 

Giovedì 8 novembre 2018

Antonio De Crescenzo

BARONISSI- Il Consiglio comunale di Baronissi ha aderito alla proposta di legge di iniziativa popolare dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per l’introduzione dell’insegnamento di “educazione civica” come materia autonoma nelle scuole. Il provvedimento – proposto dalla consigliera comunale Agnese Coppola Negri – è stato adottato a maggioranza.

“La minoranza e il gruppo “Idea in Comune” hanno deciso di non votare allontanandosi dall’Aula su un tema strategico e di grande importanza – fa notare il sindaco Gianfranco Valiante –. Esprimo invece grande soddisfazione per il provvedimento che ci vede impegnati nell’adesione ad una proposta di legge per l’introduzione dell’educazione alla cittadinanza come materia scolastica con particolare attenzione allo studio della Costituzione”.

“L’educazione alla cittadinanza non è solo una materia da studiare – fa eco la consigliera Coppola Negri – ma è la base della convivenza civile e della cultura della legalità. L’obiettivo è di far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità, che è la base del vivere civile e solidale”.

 

I commenti sono chiusi.