Mercato S.Severino. Il Consigliere Carmine Landi lascia il gruppo di maggioranza

Carmine Landi

Tre i motivi alla base della decisione: ecco quali. La maggioranza resta salda con 12 Consiglieri.

 

 

 

 

 

Lunedì 8 ottobre 2018

Antonio De Pascale

MERCATO S. SEVERINO. L’amministrazione comunale perde “pezzi”. Il consigliere comunale Carmine Landi ha deciso di lasciare il gruppo consiliare di maggioranza, proclamandosi autonomo. Al momento, la maggioranza che regge il sindaco Somma, resta salda, potendo contare su dodici consiglieri. Nei mesi scorsi, aveva già perso l’assessora Maria Picarella nell’ambito dell’accordo politico tra il sindaco e il gruppo di Bennet.

Tre i motivi che hanno spinto Landi verso questa scelta. “A quasi un anno dal mio rientro in Consiglio – spiega Landi, cardiologo –, ho maturato questa scelta perché la politica sanitaria va interpretata, giorno per giorno, con dati alla mano e non con riunioni periodiche. Credo che, a partire dal 2004, ho lottato per ottenere diversi risultati, come la postazione fissa in città del 118, che verrà attivata tra qualche settimana, la riqualificazione del pronto soccorso dell’ospedale Fucito, l’applicazione obbligatoria dei protocolli terapeutici pre-ospedalieri nella rete dell’infarto. Continuerò a lottare per il territorio, cercando interpreti concreti”.

Negli ambienti politici, si sostiene che Landi abbia lasciato la maggioranza anche perché non ha ricevuto alcuna delega. “Da quando faccio politica – replica Landi –, non ho mai guardato alle deleghe o agli interessi personali, ma sempre a quelli della comunità. Di certo, osservo una distribuzione delle deleghe tra i consiglieri che è poco equilibrata”. Sulla scelta di Landi ha influito anche il voto per la prossima nomina del presidente della Provincia: “dopo  che – conclude –, col gruppo del Pd, per un anno non c’è quasi mai stato un rapporto politico, mi hanno convocato per indicarmi chi votare in Provincia. Io, per la presidenza, voterò Costabile Spinelli, sindaco di Santa Maria di Castellabate”.

I commenti sono chiusi.