BARONISSI. Siccità, il Sindaco chiude le fontane pubbliche fino al 25 luglio.

Previste sanzioni amministrative per i trasgressori.

 

 

 

Giovedì 13 luglio 2017

BARONISSI. Il Sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante, ha firmato l’ordinanza di chiusura delle fontane pubbliche per il periodo 12 – 25 luglio. L’ordinanza è scaturita dalla necessità di razionalizzare i consumi idrici a causa della prolungata siccità, con le riserve idriche a livelli critici. Il sindaco aveva già firmato, oltre un mese fa, il provvedimento per disciplinare l’uso dell’acqua potabile: resta vietato ai cittadini utilizzare acqua potabile per usi diversi da quello civile/domestico, quale il lavaggio di cortili e piazzali, il lavaggio domestico di veicoli, l’innaffiamento di giardini, prati e orti, il riempimento di vasche da giardino e fontane ornamentali, anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua. Si tratta di un provvedimento teso a scongiurare sprechi del patrimonio idrico: previste per i trasgressori sanzioni amministrative da 25 a 500 euro. Il Comune di Baronissi è inoltre impegnato in campagne di sensibilizzazione sul corretto utilizzo della risorsa acqua, che raccomanda di evitare usi impropri, con alcuni semplici accorgimenti, evitando ad esempio l’uso di acqua corrente per innaffiare orti e giardini, di utilizzare gli elettrodomestici solamente a pieno carico, risparmiare acqua calda e riparare eventuali perdite ai rubinetti.

I commenti sono chiusi.