IL VANGELO DI DOMENICA 2/7/2017. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S. SEVERINO.

 

XIII Domenica del T. O. (Mt 10,37-42)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli: «Chi ama padre o madre più di me non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me non è degno di me; chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me. Chi avrà tenuto per sé la propria vita, la perderà, e chi avrà perduto la propria vita per causa mia, la troverà. Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. Chi accoglie un profeta perché è un profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto perché è un giusto, avrà la ricompensa del giusto. Chi avrà dato da bere anche un solo bicchiere d’acqua fresca a uno di questi piccoli perché è un discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa».

____________________________________________________

IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI:

Una logica che irrita?

Le parole del vangelo di questa domenica possono sorprendere e addirittura irritare anche molti cristiani praticanti perché alcuni versetti del vangelo possono risultare pericolosi soprattutto quando si fa fatica ad accettare la logica di Gesù. Possediamo veramente, solo quello che abbiamo donato agli altri, non conta cosa o quanto, ma l’amore che abbiamo messo nel gesto più semplice. Gesù ci chiama dunque ad un amore che non è semplice trasporto di emozioni e sentimenti per l’altro che possiede prerogative che ci attraggono, ma ad un amore basato sull’opzione fondamentale del dare. La logica del vangelo è la logica dell’accoglienza che non nasce da una simpatia, da una sensibilità umana e sociale ma dalla convinzione che nel prossimo che incontriamo sul nostro cammino si nasconde Cristo in persona. Preghiamo perché il nostro stile di vita sia agli occhi del mondo un esempio di amore autentico verso Dio, e di carità e di solidarietà verso gli uomini.

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S. SEVERINO.

I commenti sono chiusi.